Riaprire in sicurezza

Possiamo riaprire in sicurezza e scaglionando i turni, sia per le piscine sia per le palestre. Sono decine di migliaia gli operatori e formatori che da mesi NON lavorano e centinaia di migliaia le persone di ogni età (compresi i disabili) che dalle Discipline Bio Naturali traggono sostegno alla Persona e quindi Salute. Lo dice anche l’OMS.
Riaprire in sicurezza, si può. Abbiamo conoscenze, competenze e mezzi tecnici per operare in sicurezza. Chiediamo quindi dì riaprire.

FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE!

Riaprire in sicurezza, si può!

Carissimo Presidente, Gentilissimo Operatore in DBN,

Il Comitato di promozione delle DBN, in accordo con altre Associazioni ed Enti, promuove una petizione per la Presidenza del Consiglio e vi chiede di aderire e diffonderla agli Operatori associati e a tutte le Persone che hanno usufruito delle nostre Discipline e ne condividono i valori,
La pandemia in corso ma soprattutto alcuni dei provvedimenti adottati hanno messo in grave crisi tutto il nostro settore che invece è caratterizzato proprio dal sostegno alla Persona.
Siamo tutti stremati. Operatori, Formatori, Titolari e personale degli Enti di formazione e delle Associazioni professionali e, soprattutto, tutti i nostri Utenti.
Ora è giunto il tempo di riaprire e, per sottolineare alla Presidenza del Consiglio dei Ministri il disagio di tutto il nostro settore, abbiamo lanciato una istanza utilizzando la piattaforma Change org.
Istanza che ti chiedo di sottoscrivere e di divulgare e far sottoscrivere a tutti i tuoi Amici, Parenti, Clienti, Utenti e Sostenitori in modo che la nostra voce arrivi forte al tavolo di chi decide quotidianamente della nostra Vita.

Sottoscriviamo e chiediamo a chiunque voglia sostenere la nostra causa di sottoscrivere la petizione che ti riporto in calce.
Un sincero augurio di una Serena Buona Pasqua a tutti voi e alle vostre Famiglie

Luciano Toma
Presidente del Comitato Pro DBN

Riaprire in sicurezza, si può!
Il mondo delle Discipline Bio Naturali c’è e deve farsi sentire: se ogni operatore, insegnante, scuola, associazione, cliente e studente firma ORA e CONDIVIDE, saremo davvero in tanti…
perché aldilà di ogni particolarismo personale, solo UNITI si può CAMBIARE!
Leggi e Firma qui
Petizione
RIPARTENZA IMMEDIATA PER OPERATORI E FORMATORI DEL BENESSERE PSICO-FISICO NATURALE
http://chng.it/sV2g6n67Kj

Discipline Bio Naturali:
1) BIODANZA 2) BIODINAMICA C.R.S. (Craniosacrale) 3) BIOFERTILITA’ 4) BODYWORK EMOTIVO STRUTTURALE 5) CINOFILIA ETICO BIONATURALE 6) DANZA CREATIVA 7) DANZA ORIENTALE ANTICA 8) EDUCAZIONE POSTURALE AL LAVORO 9) EQUITAZIONE ETICO BIONATURALE 10) ESSENZE FLOREALI 10.1 CONSULENTE IN ESSENZE FLOREALI 10.2 OPERATORE IN FIORI DI BACH 11) GELOTOLOGIA 12) JIN SHIN DO 13) KARATE TRADIZIONALE BIODINAMICO 14) KINESIOLOGIA 14.1 KINESIOLOGO 14.2 OPERATORE e CONSULENTE KINESIOLOGICO 15) METODO INTEGRATO BOWEN 16) NATUROPATIA 17) ORTHO-BIONOMY 18) PRANIC HEALING 19) PRANOPRATICA 20) PRATICA METAMORFICA 21) QI GONG 22) RADIOESTESIA (RADIESTESIA 23) REBIRTHING 24) REIKI 24.1 REIKI – metodo Reiki 24.2 REIKI – metodo Reiki R.A.U. 25) RIFLESSOLOGIA AURICOLARE FUNZIONALE 26) RIFLESSOLOGIA 27) SHIATSU 28) TAI CHI CHUAN 29) TECNICHE MANUALI AYURVEDICHE 30) TECNICHE MANUALI OLISTICHE 31) TECNICHE MUSICALI OLISTICHE 32) TECNICHE OSTEOPATICHE OLISTICHE 33) TECNICHE SUONO-VIBRAZIONALI OLISTICHE 34) TRAINING DEL BENESSERE/BIO-NATUROPATIA 35) TUINA 36) VITALITY MANAGEMENT 37) WATER SHIATSU 38) YOGA 39) YIQUAN-DACHENGQUAN 40) BIORISONANZA 41) THETA HEALING

Covid-19: un enorme punto di svolta per la Medicina Tradizionale Cinese

Secondo l’accademico dell’Accademia cinese delle scienze, capo ricercatore della China Academy of Chinese Medical Sciences, Tong Xiaolin.

Traduzione del dott. Wu Nanfei

Tong Xiaolin è un accademico dell’Accademia cinese delle scienze e il capo ricercatore dell’Accademia cinese delle scienze mediche cinesi. Dopo lo scoppio del Covid-19, è stato co-leader del gruppo di esperti per le cure mediche dell’Amministrazione statale di medicina tradizionale cinese e leader del gruppo di trattamenti clinici della classe speciale TCM del Consiglio di Stato.

Tong Xiaolin non solo ha marciato a Wuhan alla vigilia di Capodanno per partecipare alla difesa dell’Hubei, ma ha anche preso l’iniziativa di organizzare con colleghi esperti la revisione della della medicina tradizionale cinese sul piano nazionale di diagnosi e trattamento. Nella fase iniziale dell’epidemia, Tong Xiaolin ha formulato una prescrizione per il trattamento di casi sospetti e pazienti in fase iniziale con la nuova ricetta per la polmonite coronarica-freddo-umidità (ricetta n. 1 di Wuhan antiepidemia) e ha preso l’iniziativa nell’applicazione clinica su larga scala nel distretto di Wuchang, esplorando e stabilendo le applicazioni della medicina tradizionale cinese e rispondendo così al nuovo modello di prevenzione e controllo comunitario delle principali malattie infettive per contribuire alla lotta contro l’epidemia.

Sono passati solo più di tre mesi da quando il fronte antiepidemico di Wuhan è tornato a Pechino, e la “Nuova diagnosi e ricerca sulla polmonite coronarica nella medicina tradizionale cinese” a cura di Tong Xiaolin, è stata pubblicata a luglio.

Tong Xiaolin ha scritto in questo libro di oltre 400.000 parole: “Ho sperimentato personalmente questa pandemia globale, posso dire con orgoglio che la nostra medicina cinese ha resistito a questo test secolare.”

La medicina tradizionale cinese ha veramente ottenuto un intervento completo nella prevenzione e nel controllo di questa epidemia. Nella situazione critica in cui si verifica un focolaio concentrato di epidemie, assenza di farmaci e vaccini specifici, grave carenza di risorse mediche e un gran numero di gruppi ad alto rischio che non possono essere diagnosticati e trattati in tempo, si lascia che la medicina cinese intervenga il prima possibile per scoprire rapidamente le leggi comuni della malattia attraverso l’osservazione, l’udito e l’indagine e determinare così la prescrizione per il trattamento generale e distribuirlo alla comunità.

Il “Modello Wuchang” che abbiamo creato con la struttura di “Prescrizioni TCM + comunità + Internet” ha notevolmente ridotto il tasso di diagnosi dei gruppi ad alto rischio e in una certa misura, ha prevenuto l’ulteriore aggravamento dei pazienti lievi e spostato l’attenzione della prevenzione e del controllo in avanti. In questo modo esso è penetrato nella comunità, facendo guadagnare tempo prezioso al sistema medico per riprendere l’attività. I piani della MTC dalla terza alla settima edizione del “Nuovo piano di diagnosi e trattamento della polmonite da coronavirus” che abbiamo formulato, forniscono ai medici di prima linea una guida che soddisfa le esigenze cliniche. Per i pazienti nel periodo di recupero della nuova polmonite coronarica, abbiamo formulato le “Raccomandazioni di orientamento sulla riabilitazione per la medicina tradizionale cinese nel periodo di recupero della polmonite da nuovo coronavirus (Trial)” e il “Piano di trattamento riabilitativo per le disfunzioni principali dei pazienti dimessi da nuova polmonite coronarica”, fornendo ai pazienti le tecniche appropriate di medicina cinese, guida completa alla riabilitazione incentrata su esercizi tradizionali, dieta e intervento psicologico.

Un gran numero di studi clinici successivi ha anche dimostrato che la medicina cinese può ridurre efficacemente il tasso di peggioramento nei pazienti con patologie lievi, ridurre il rischio di morte nei pazienti gravi / critici, ridurre il numero di giorni in ospedale e il tempo in cui l’acido nucleico diventa negativo, promuovere il recupero delle persone nel periodo di ripresa e ridurre significativamente il tasso di re-positivo. Abbiamo collaborato con un numero di ospedali designati a Wuhan per condurre ricerche cliniche sulla medicina tradizionale cinese coprendo l’intero percorso e coinvolgendo tre diverse fasi dello sviluppo della nuova polmonite coronarica, tra cui lieve, grave / critica e recupero, come segue: Nessuno dei pazienti lievi è peggiorato. Uno studio di coorte retrospettivo su 721 pazienti con intervento epidemico di umidità e freddo in casi lievi ha mostrato che nessuno dei 430 pazienti che assumevano la medicina tradizionale cinese è peggiorato, mentre 19 dei 291 controlli che non hanno assunto la medicina tradizionale cinese sono peggiorati, la percentuale era di circa il 6,5%.

Il tasso di mortalità dei pazienti gravi / critici è stato ridotto dell’87,7%. Uno studio di coorte retrospettivo su 662 pazienti gravi / critici con nuova polmonite coronarica ha mostrato che ci sono stati 484 nel gruppo del decotto della medicina tradizionale cinese, 15 decessi; 178 nel gruppo del non decotto della medicina cinese, 56 decessi.

I sintomi dei pazienti dimessi sono migliorati e il tasso di repositivo è stato basso. Uno studio di coorte retrospettivo su 420 pazienti con nuova polmonite coronarica convalescente in 6 stazioni di riabilitazione a Wuhan ha mostrato che 325 persone hanno ricevuto interventi completi della medicina tradizionale cinese, tra cui granuli per la convalescenza, Baduanjin, moxibustione con applicazione di agopuntura e pediluvi; 95 persone non hanno ricevuto alcun intervento. I risultati hanno mostrato che dopo l’intervento completo della medicina tradizionale cinese, la tosse degli osservatori, la costrizione toracica, la mancanza di respiro, l’affaticamento, le palpitazioni, l’insonnia, la sudorazione e altri sintomi sono stati significativamente migliorati. Il tasso di re-positivo del gruppo di intervento completo TCM era di circa il 2,8%, ovvero 9 casi su 325 persone, e il tasso di re-positivo del gruppo di confronto era di circa il 15,8%, 15 su 95 persone e il gruppo di intervento completo TCM era significativamente inferiore rispetto al gruppo di confronto.

COVID 19 e MTC

Comunicazioni importanti

Carissimo Presidente, Carissimo Operatore,

In ottemperanza alle disposizioni emanate dal Governatore della Lombardia per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, siamo costretti a rinviare al prossimo mese di Aprile (data da definire con l’Assessorato) il Workshop sulla Naturopatia che il Centro Nazionale Ricerche e Studi in Discipline Bio Naturali e il Comitato Pro DBN, avevano programmato per il giorno 16 marzo presso la sede di Regione Lombardia.

Con l’occasione anche a nome di tutto il Centro Nazionale Ricerche e Studi in Discipline Bio Naturali voglio ringraziare tutti gli Operatori e i ricercatori che sono impegnati in questi giorni a collaborare con i medici e Con le strutture attive nel fronteggiare questa emergenza.
Le D.B.N. Posseggono tecniche utili a rafforzare il sistema immunitario e, correttamente impiegate sono uno strumento potente e utile a integrare i provvedimenti igienico/sanitari.

Oltre al rinvio del Workshop, è con grande dispiacere che vi comunico che questa emergenza, tra le varie vittime, annovera purtroppo anche un nostro carissimo Amico, il Dott Ivo Cilesi, che da vent’anni viveva in provincia di Bergamo, a Cene ci lascia all’età di 61anni.
Molti lo conoscevano per la sua lotta per combattere l’Alzheimer e aiutare i pazienti malati ad affrontarlo al meglio.
Infatti, Cilesi utilizzava la tecnica della “Terapia della Bambola“, ovvero la “Doll Terhapy”, che aiutava a contenere i disturbi comportamentali dei malati di Alzheimer. Era il presidente dell’Innovative Elder Research di San Paolo d’Argon, ma anche consulente del centro Alzheimer di Gazzaniga e responsabile del Servizio terapie non farmacologiche e riabilitazione cognitiva dell’Area Alzheimer alla Fondazione Santa Maria Ausiliatrice di Bergamo.
Ivo era anche esperto in clown terapia che utilizzava per sdrammatizzare.

Una guida competente, silenziosa, garbata, umile …. un grande amico!”.

Il Dott. Ivo Cilesi

Centro Nazionale Ricerche e Studi in Discipline Bio Naturali
    Il Segretario Generale
JOSE BELLESINI

Le nuove aree del professionista in Discipline Bio-Naturali all’interno delle realtà’ aziendali

IL VITALITY MANAGER ” AT WORK “

La ricerca suggerisce che l’energia fisica e mentale è essenziale per la creatività e la performance sul posto di lavoro.
GLI ESPERTI SI DOMANDANO…
1. Gli individui possono promuovere i propri livelli di vitalità in ambito lavorativo in modo coerente e performante?
2. Le persone possono mobilitare in modo efficace l’energia fisica e mentale necessaria al mantenimento di un benessere percepito fisiologico e vitale?

Un validissimo aiuto arriva dalle nuove professioni inseribili nell’area del Welfare aziendale.

VITALITY MANAGEMENT
Discipline Bio-Naturali
Registri Ufficiali DBN della Regione Lombardia
http://www.comitatoprodbn.it/dbn/vitality-management/
______________________________________________________________
Fonti : https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1002/jocb.368
De Dreu, Nijstad, Baas, Wolsink e Roskes, 2012; Fredrickson, 2001; Kark & ​​Carmeli, 2009

Saluto di Franco Sammaciccia, presidente uscente del C.T.S. delle DBN della regione Lombardia

Caro Presidente

Giunto al termine del mio mandato sento il dovere, ed anche il piacere di ringraziare Te ed i tuoi collaboratori  per  il sostegno che in questi anni hai voluto e saputo fornire al Comitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio Naturali di Regione Lombardia. Sono stati anni di grande impegno  in cui abbiamo dovuto affrontare  problematiche di ogni genere facendo leva esclusivamente  sugli  unici strumenti che avevamo a disposizione: la grande esperienza professionale di ognuno dei componenti del Comitato, la volontà di difendere e diffondere correttamente le nostre Discipline, l’onestà intellettuale di operare sempre ponendo l’interesse di tutti al di sopra di ogni interesse personale o di categoria.

Un lavoro difficile che ha richiesto da parte di tutti un impegno costante ed una buona dose di  spirito di sacrificio che  ha dato frutti copiosi.

Oggi  le  Discipline Bio Naturali in Regione Lombardia,sono una magnifica realtà :

  • I registri regionali previsti dalla Legge 2/2005 sono operativi e tutelano tanto gli operatori quanto gli Utenti in quanto attestano in termini qualitativi conoscenze, competenze ed abilità degli operatori che vi sono iscritti;
  • Il Catalogo dei profili e piani dell’offerta formativa in Discipline Bio Naturali voluto dall’Assessore alla Formazione e Lavoro Prof.ssa Valentina Aprea è pubblicato sul sito ufficiale di Regione Lombardia ;
  • Molte Discipline Bio Naturali sono inserite nel Q.R.S.P. Quadro Regionale degli Standard Professionali di Regione Lombardia in un area definita “Delle Competenze Libere ed Indipendenti” ;
  • Le Discipline rappresentate nel C.T.S. sono ora ben 30 ed altre sono in corso di valutazione.
  • Abbiamo rapporti di collaborazione consolidati con molte Istituzioni: Università, Centri di Ricerca, Istituti di Cura, Amministrazioni Regionali, Provinciali e Comunali;
  • Siamo diventati la Best practice a livello nazionale in ambito D.B.N. a cui rivolgersi per la promulgazione di altre Leggi nel settore;
  • Stiamo operando alla stesura di un contratto nazionale di lavoro con le principali organizzazioni sindacali e con tutti gli stakeholder;
  • Abbiamo avviato il progetto D.B.N. e società civile che ha avuto il suo start up venerdì 7 luglio con l’inizio del corso di Karate tradizionale biodinamico presso il reparto femminile della Casa Circondariale di San Vittore. Il progetto sarà allargato ad altri Istituti a Settembre anche con l’impiego di altre Discipline grazie alla disponibilità di molti di voi;
  • Ad Ottobre avrà inizio presso cinque Istituti di Formazione di Milano un percorso dedicato alle classi 3, 4 e 5 sul tema: Discipline Bio Naturali e cultura del rispetto. Il rispetto del corpo, di se stessi e degli altri. Le D.B.N. uno strumento, una possibilità.

Un percorso impegnativo; risultati di eccellenza  conseguiti grazie al patrimonio di credibilità che ci siamo guadagnati con tutti i Dirigenti e gli Amministratori della Regione sia per la professionalità evidenziata in ogni circostanza che per il fatto che in dodici anni di lavoro intenso, tutti noi abbiamo lavorato a titolo di volontariato e quindi gratuito. Una assoluta, nazionale, novità!

Una novità resa possibile  grazie all’impegno di tutti ed in particolar modo di quanti hanno dato la loro disponibilità a lavorare nel Consiglio Direttivo, nella Segreteria Operativa e nei gruppi di lavoro. Un gruppo di Persone davvero straordinarie provenienti da professionalità molto diverse, caratterizzati dalla forte volontà di difendere, divulgare e diffondere anche i valori propri delle D.B.N. oltre alle Tecniche peculiari di ogni Disciplina. A tutti loro và la mia gratitudine anche per l’amicizia che hanno voluto regalarmi.

Un ultimo ringraziamento debbo indirizzarlo a tutti gli intervenuti alla ultima Assemblea (83 presenti)  che hanno sfidato la calura di un pomeriggio milanese per esercitare il loro diritto di scegliere il Consiglio Direttivo che rappresenterà il C.T.S. nel prossimo triennio ed  ai ventidue Presidenti che impossibilitati a partecipare alla Assemblea  per impegni professionali o personali,  hanno comunque voluto far sentire la loro vicinanza con messaggi e telefonate di sostegno.

Gli elettori hanno designato  Antonella BANDINI, Jose BELLESINI (anche Vice Presidente), Fiorella MIRABASSI, Elena PAGLIUCA, Maurizio Ugo  RODRIGUEZ e  Walter SOROSINA  per  coordinare tutte le attività del C.T.S.  A tutti loro và il mio augurio di operare in armonia per conseguire gli ulteriori prestigiosi traguardi cui legittimamente aspira questo  prestigioso Comitato. Primo fra tutti la definizione delle attività necessarie ad ottenere un ruolo organico all’interno  della Struttura amministrativa della Regione. Il gruppo di lavoro impegnato in queste attività è ben motivato  ed è prevedibile che, grazie alla guida esperta del Presidente eletto Antonello CALABRESE  presto anche questo  traguardo  sarà  raggiunto.

Antonello ha dimostrato in molte occasioni di avere la capacità di conseguire risultati di eccellenza, con la collaborazione attiva e costruttiva di tutti noi e con la sorridente e signorile disponibilità che lo contraddistinguono  saprà senz’altro guidarci verso la meta.

Ad  Majora  caro Antonello a te ed alla tua squadra

A tutti gli Amici del C.T.S. Grazie di cuore per tutte le cose belle che mi avete insegnato in questi anni.

Guardiamo Avanti

                                                                                       Franco Sammaciccia  

Milano, 4 Luglio 2017