Centro Nazionale Ricerche e Studi DBN

ALTRI OBIETTIVI DEL C.N.R.S.

si propone di divulgare e promuovere una serie di iniziative rivolte al benessere individuale e sociale anche attraverso la pratica di varie Discipline Bio Naturali, che cosi come definite nella Legge 2/2005 di Regione Lombardia: “…consistono in attività e pratiche che hanno per finalità il mantenimento e il recupero dello stato di benessere della persona, che non hanno carattere di prestazione sanitaria, che tendono a stimolare le risorse vitali dell’individuo attraverso metodi ed elementi naturali la cui efficacia è stata verificata nei contesti culturali e geografici in cui la singola disciplina si è sviluppata”.

Le Discipline Bio Naturali (D.B.N.) sono attività e pratiche fondate su 3 principi culturali e operativi, costitutivi della nuova “cultura della vitalità”:
1. la finalizzazione alla piena espressione della vitalità, patrimonio unico e irripetibile di ogni persona in qualsiasi età, condizione sociale, stato di benessere.
2. l’approccio globale alla persona, presa in considerazione come entità vitale indivisibile.
3. l’utilizzo esclusivo di conoscenze, tecniche, strumenti e prodotti naturali.
Il dichiarato intento di operare in modo globale/olistico sulla vitalità della persona le identifica senza ambiguità e le distingue nettamente da ogni altro settore di attività, regolamentata e/o non regolamentata.
Nella pratica delle DBN gli Operatori/tecnici contano sulla saggezza della “corporeità” e operano
sulla “vitalità” agiscono quindi, per creare le migliori condizioni in cui la Persona può esprimere in maniera ottimale le sue personali e uniche potenzialità. Questo è il primo caposaldo che caratterizza, e distingue, le DBN dalle medicine o altre pratiche scientifiche.

Il C.N.R.S.-D.B.N. a titolo esemplificativo e non limitativo, si prefigge di svolgere le attività indicate di seguito e quelle ad esse direttamente connesse:
I. Promuovere una funzione educativa, didattica e di sensibilizzazione, riguardo ai comportamenti più idonei per il raggiungimento o il mantenimento dello stato di benessere in generale anche creando momenti di ritrovo e spazi aggregativi;
II. Promuovere iniziative in materia di formazione e qualificazione professionale anche in collaborazione con la Regione Lombardia e gli altri Enti competenti anche finalizzate all’avviamento dei lavoratori che vi abbiano proficuamente partecipato;
III. Organizzare anche attività sportive amatoriali, comprese l’attività didattica per l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento delle stesse. L’attività sportiva verrà svolta nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia, delle regole del CONI e dei regolamenti degli Enti a cui ci si affilia;
IV. Diffondere e divulgare la conoscenza e la pratica di Scienze e Discipline Bio Naturali, nonché l’utilizzo di metodiche finalizzate a riequilibrare l’energia vitale, stimolare la crescita individuale, operare al recupero e al mantenimento dello stato di benessere fisico, psichico e spirituale.

Le Discipline utilizzate e di riferimento sono quelle riconosciute ed elencate nel Catalogo  dell’Offerta Formativa in Discipline Bio Naturali e/o nel Q.R.S.P. Quadro Regionale degli Standard Professionali pubblicato sul sito Ufficiale di Regione Lombardia Assessorato al Lavoro, Formazione e Istruzione, edizione febbraio 2018 e successivi aggiornamenti.
L’elenco sarà aggiornato periodicamente dal Consiglio Direttivo inserendo tutti gli aggiornamenti del Catalogo dell’Offerta Formativa in Discipline Bio Naturali e del Q.R.S.P. (Quadro Regionale degli Standard Professionali).
V. Promuovere la pratica e la conoscenza delle Discipline Bio Naturali che traggono le loro origini dalle Leggi della Natura e si basano sulle tecniche olistiche sviluppate dall’Uomo nel corso di tutta la sua esistenza.
Questo tipo di approccio consente la diffusione di valori culturali improntati al rispetto alla collaborazione/integrazione tra Persone e tra Persone e Ambiente ed hanno mostrato la loro efficacia anche nella prevenzione della violenza di genere e gestione dello stress.

Gli Operatori in D.B.N. che operano sul Territorio costituiscono una rete di “sensori” che hanno la
capacità di individuare di percepire, per primi, i fenomeni di violenza sulle donne sin dal loro apparire e segnalare la necessità di un intervento.
Essi hanno la disponibilità di tecniche non invasive derivate sia dalle Culture Orientali che da quelle Occidentali, sperimentate in anni di pratica, che consentono di avviare interventi efficaci di sostegno e recupero della vitalità nelle vittime di violenza sia essa fisica che psichica o morale.
Forte di queste esperienze il C.N.R.S.-D.B.N. si potrà impegnare anche nell’ambito del sostegno
diretto alle vittime di violenza, attivando una rete tra professionisti in grado da monitorare il fenomeno sul territorio.

RAGGIUNGIMENTO DEGLI SCOPI

Il C.N.R.S.-D.B.N. per raggiungere i propri fini potrà effettuare una serie di attività divulgative quali:
– Realizzare e/o pubblicare materiale audiovisivo, editoriale, Ricerche scientifiche e pubblicazioni
su internet.
– Programmare e realizzare attività di formazione e corsi di aggiornamento teorico-pratico per  formatori, educatori, insegnanti, operatori sociali, istituzioni, gruppi di studio e ricerca.
– Organizzare conferenze, manifestazioni, seminari, sessioni individuali, di gruppo e viaggi destinati  agli associati e non che condividono le finalità del C.N.R.S.-D.B.N..
– Programmare eventi pubblici per divulgare il valore delle Discipline Bio Naturali nei processi di
inclusione sociale oltreché’ nei processi di crescita ed evoluzione personale
– Programmare e organizzare manifestazioni pubbliche per evidenziare i valori dello “Sport Consapevole” evidenziando la necessità, soprattutto per i più giovani, di avere il diritto di praticare qualsiasi forma di sport senza avere l’obbligo di vincere o superare record a tutti i costi, evidenziando opportunamente i danni fisici e psicologici del ricorso al doping
– Avviare percorsi informativi/formativi per indicare le possibilità offerte sia dallo sport che dalle
Discipline Bio Naturali per prevenire e arginare il fenomeno della violenza di genere. Attivare con
i docenti e gli studenti (sotto forma di laboratori) delle iniziative con lo scopo di promuovere una
cultura del rispetto e di combattere la “legge del branco”, attraverso il contributo di operatori specializzati. Questi interventi sono particolarmente efficaci nelle Scuole di Secondo Grado quando gli stereotipi di genere si stanno radicando tra ragazzi e ragazze e costituiscono terreno
fertile per una visione iniqua e distorta dei rapporti tra generi, ma esistono ancora spazi di permeabilità ai concetti di libertà, di espressione e di comportamento liberi da qualunque pregiudizio.

I soci possono condividere tra di loro esperienze, informazioni e pratiche sia individuali che di gruppo in cui trattamenti e varie condivisioni vengono svolti da associati verso i soci stessi o quelli dell’eventuale ente affiliante in regime di reciproco consenso e a offerta libera orientata.

Il C.N.R.S.-D.B.N. potrà oltretutto avvalersi di prestazione di lavoro autonomo o dipendente, di attività prestata anche in forma volontaria, libera e gratuita da persone associate e non, che siano in possesso di titoli idonei e riconosciuti. Tutto ciò al fine di assicurare il regolare funzionamento delle strutture, per qualificare o specializzare le sue attività e sempre in accordo con le finalità istituzionali. Tutte le attività e pratiche svolte dall’E.B.N. D.B.N. NON si sostituiscono alle terapie mediche in  quanto  e DBN si basano sulla “cultura della vitalità”, NON sono pratiche terapeutiche né, tantomeno, estetiche. Il fine è quello di ottenere la piena vitalità della persona in qualsiasi età,condizione sociale o stato di benessere.